Le opzioni binarie sono un investimento alternativo a quello del forex e al mercato azionario. Si tratta di un settore che sta avendo un enorme successo soprattutto tra gli investitori che hanno già esperienza di trading in un mercato: le elevate possibilità di guadagno (contrapposte ai rischi, che ovviamente ci sono) e l’opportunità di investire direttamente da casa, hanno reso questo mercato interessante e attraente. Inoltre, tutti possono iniziare a “giocare” con le opzioni perché si può iniziare ad investire con 100 euro.

Ma conviene veramente? Quali sono le reali opportunità di guadagno partendo con un capitale di 100 euro?

Le opzioni binarie sono un buon investimento anche per chi non ha esperienza di trading?

Si, possono esserlo, proprio grazie alla possibilità di aprire un conto versando piccoli importi. Vogliamo comunque dirvi che, benché sia possibile iniziare con 100 euro, in maniera da contenere i rischi, con questa somma è difficile (per non dire impossibile) riuscire a diventare ricchi, mentre si può avere una buona idea di come funzionano e di cosa sono le opzioni binarie nella pratica.

Conviene aprire un conto con 100 euro?

Si e no.

Si perché si ha l’opportunità di iniziare a conoscere come si muove questo settore e di capire se ci sono delle opportunità per guadagnare. E’ un po’ come se si avesse a disposizione un conto demo.

No perché con “un centone” il rischio legato ad ogni operazione sarebbe molto elevato. L’importo che bisogna dedicare ad ogni investimento, cioè ad ogni posizione che si apre, ha un valore minimo di 10 euro. Questo significa che si sta investendo, in percentuale, il 10% del proprio capitale e che si hanno a disposizione, teoricamente, solo 10 operazioni prima di perdere tutto il capitale versato (ipotizzando di perdere tutte le operazioni che si sono svolte).

Per i principianti è un rischio decisamente troppo elevato: meglio limitarsi ad investire, in ogni operazione, non oltre il 2% del proprio capitale (in proporzione, si tratterebbe di un investimento pari a 500 euro).

Consigli pratici per investire 100 euro nelle opzioni binarie

Dopo avervi detto che non è consigliato e fermo restando che è possibile iniziare con investire nelle opzioni binarie solo 100 euro, ecco alcuni consigli che potrebbero tornarvi utili per trarre il massimo dalla vostra esperienza di trading.

  • Scegliete asset su cui avete già una certa esperienza. La conoscenza è tutto negli investimenti e il mercato delle opzioni binarie non è da meno. E’ per questo motivo che bisognerebbe investire solo in mercati di cui si conoscono le dinamiche al fine di minimizzare i rischi. Ad esempio, avete già fatto forex e conoscete bene la coppia di valute euro dollaro? Scegliete quella! Siete dei trader azionari e sapete come si comportano le azioni Apple, o quelle di Facebook, o ancora quelle di Google (Alphabet)? Eccellente, deve essere la vostra scelta;
  • Investite nel breve/medio termine, cioè in opzioni binarie che abbiano una durata da 15 minuti a 60 minuti. Se non avete esperienza è meglio evitare le opzioni binarie a 60 secondi in quanto sono eccessivamente rischiose e c’è poco controllo sulle previsioni di movimento dei prezzi. Allo stesso modo, le opzioni eccessivamente lunghe (ad esempio quelle che durano un giorno) potrebbero essere un investimento troppo impegnativo per il vostro capitale iniziale;
  • Scegliete un broker per piccoli investitori, come 24Option o AnyOption ad esempio. In questa maniera sarete liberi di aprire delle posizioni di piccoli importi che sono più adatte agli investitori novizi e vi permetteranno di investire in maniera più agevole e tranquilla, così da imparare meglio.

Consigli finali per investire solo 100 nel mercato delle opzioni binarie

Vogliamo chiudere dicendovi che investire 100 euro nelle “binary options è possibile e può essere un buon primo passo da fare per conoscere il mercato.

Quando ci si sentirà così sicuri da poter investire di più, è consigliato aumentare subito il capitale a propria disposizione, sempre rimanendo entro la propria “zona di confort”, cioè quell’area all’interno della quale ci si sente a proprio agio ad investire e rischiare.

Le opzioni binarie sono un investimento “scalabile”, ovvero che può essere aumentato teoricamente all’infinito? In linea teorica si, poiché le tecniche di investimento sono sempre le stesse, ovviamente il limite è imposto dal budget che si ha a disposizione e dall’approccio mentale e psicologico all’investimento, perché un conto è investire 100 euro e rischiare 10 euro per ogni posizione, ben altro discorso “di testa” è investirne 100.000 e rischiarne 1.000 ad ogni posizione.

Il rapporto è sempre lo stesso, ma in termini pratici le cose cambiano tantissimo.